Interrompere velocemente incontri con lo psicologo

Qui vorrei parlare del desiderio di interrompere le sedute. Come glielo si dice? Evitate di dirlo per telefono, con un sms, con una email, su FB, via whatsApp, etc. Oltre che poco rispettoso, è decisamente deleterio. Il percorso terapeutico dovrebbe essere un periodo ove si approfondiscono i temi in ombra della propria vita e ogni momento dovrebbe essere vissuto pienamente, cioè con consapevolezza. Interrompere brutalmente, usando i sistemi sopracitati è poco elegante ed evidenzia il poco rispetto che abbiamo di noi oltre che dello psicologo. Quando si prende questa decisione lo si fa per una interrompere velocemente incontri con lo psicologo di propri motivi. I motivi non sono né belli né brutti, né giusti né sbagliati. Sono quello che sono, frutto di una elaborazione interiore e a nessuno è concesso emettere giudizi di sorta. Neanche lo psicologo che, in quanto tale, segue delle regole ben precise e bakeka incontri csserta descritte nel Codice Deontologico degli psicologi italiani ove si evidenzia il rispetto della totale libertà di coloro che decidono di avvalersi del supporto del professionista. A volte facciamo delle cose di cui poi ci pentiamo. Cosa accade in realtà? Perché, come ha ben evidenziato Freud, molti pazienti si oppongono alla guarigione. Alcuni pazienti vogliono andar via proprio quando si entra veramente nel nocciolo della questione. Ecco, in questo punto critico, le resistenze entrano in gioco.

Interrompere velocemente incontri con lo psicologo D.ssa Donatella Ghisu

Resistenze … vedi oltre Perché interrompere una psicoterapia: Io ho ho reagito quando ho superato il senso di colpa e di vergogna e ci ho messo molto a accettare questa cosa. Naturalmente non si tratta di un semplice consiglio, ma di un momento di riflessione e di approfondimento sugli aspetti psicologici individuali e relazionali, relativi al problema sollevato. In merito alla fuga, vorrei fare un paragone con le battaglie reali. Il resto, come diceva Hamlet ….. Il percorso terapeutico dovrebbe essere un periodo ove si approfondiscono i temi in ombra della propria vita e ogni momento dovrebbe essere vissuto pienamente, cioè con consapevolezza. I motivi non sono né belli né brutti, né giusti né sbagliati. La congiura del silenzio in entrata , invece, corrisponde a interrompere qualunque conversazione non vitale sul problema. Riferimenti bibliografici Barsotti, A. Io normalmente propongo un incontro alla settimana , ma laddove a mio avviso sarebbe meglio farne di più, lo propongo. Nel caso in cui un paziente volesse interrompere il rapporto con lo psicologo, potrà farlo in qualsiasi momento: Del resto le cose non cambiano solo con la psicoterapia. Perché ho bisogno di un aiuto psicologico?

Interrompere velocemente incontri con lo psicologo

Alla fine, anche se decideremo di interrompere, lo faremo comunque ma con una maggiore consapevolezza. Perché interrompere una psicoterapia: andare o restare Se si decide di andare, perché si percepisce il percorso come troppo arduo, allora, inevitabilmente, ci saranno dei temi che rimarranno in . C) Quanto durano i singoli incontri con lo psicologo? Nel mio Studio, le sedute individuali durano 50 minuti. Per quanto invece riguarda sedute di coppia, familiari o di gruppo, la durata è di un’ora e mezza. La Consulenza Psicologica è un parere professionale che lo psicologo dà ad una persona che si rivolge a lui per una difficoltà specifica derivante da un momento di . Il primo incontro con lo psicologo Quando incontra per la prima volta un uomo o una donna, lo scopo della psicologa o dello psicoterapeuta è quello di creare una atmosfera nella quale la persona si senta libera di parlare e di presentare le proprie difficoltà e aspettative di cura.

Interrompere velocemente incontri con lo psicologo